Progetti


LE STORIE DEL CALCIO – TORNEO DI NATALE AL PRATELLO

Nel Dicembre 2010 Hecate, in collaborazione con UISP – Comitato provinciale di Bologna, ha partecipato al progetto “Nuvole in Viaggio – Natale al Pratello 2010” con il Progetto ” Le storie del Calcio – Torneo di Natale al Pratello”, che la UISP organizza ogni anno all’interno dell’Istituto Penale Minorile di Bologna “P. Siciliani”.

Ecco le premesse e gli obiettivi:

Il Calcio è uno sport altamente aggregante, sia per chi lo pratica sia per chi lo segue: crea  una forte coesione di gruppo atta a perseguire un obiettivo comune; la Squadra è un gruppo che sottoscrive regole condivise, un gruppo solidale.

Nonostante negli ultimi anni siano salite alla cronaca Storie di violenza e fanatismo, tante invece sono le Storie del Calcio che ricordano valori come l’aggregazione, la solidarietà, la condivisione di regole. ”Non è il buono contro il cattivo e fare in modo che vinca il buono. Il senso del calcio è che vinca il migliore in campo, indipendentemente dalla storia, dal prestigio e dal budget” diceva Johan Cruijff.

Il Gioco di Squadra rappresenta inoltre un momento fondamentale di aggregazione e socializzazione per la formazione dell’individuo: oltre alla coesione della Squadra, per giocare, è fondamentale avere un Avversario, che condivide le stesse regole, lo stesso spazio e le stesse emozioni.

Nel caso specifico dei minori in età adolescenziale, inoltre, la “teatralità”  e la necessità di fare parte di un gruppo – e della società civile – sono caratteristiche comportamentali e di espressione distintive : in questa fase della vita l’individuo “in-formazione” necessita di spazi e tempi per raccontarsi e confrontarsi con il mondo che li circonda e che vivono quotidianamente.

Partendo da questo presupposto è nata la necessità e  volontà di sviluppare un percorso che associ l’aspetto ludico ed educativo del calcio alle tecniche di story-telling .

Il Progetto si è aperto con la gentilissima partecipazione di Franco Colomba ( ex mister del Bologna F.C. ) , che ha raccontato le sue Storie del Calcio ai minori reclusi, non facendo mancare suggerimenti e parole di incoraggiamento. Il Percorso è poi proseguito con un Torneo interno di calcio a cinque alternato da momenti di Story-Telling.

 

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: